Depressione e dipendenze

DEPRESSIONE: DEFINIZIONE SINTOMI E CURA

La malattia colpisce perlopiù l'umore. In genere i sintomi più frequent sono l'insoddisfazione, la tristezza e la mancanza di piacere nelle attività quotidiane. Le persone che vengono colpite dalla depressione tendono a vivere accompagnate dal malumore associato a pensieri negativi su come procedere costantemente la giornata e di conseguenza il proprio futuro. L'essere incapaci di accettare qualsiasi cosa che sia o una perdita di una persona cara o il non raggiungere uno scopo prefissato, o l'aver perduto il proprio posto di lavoro o ancora l'essersi lasciati con la persona che si amava, dà origine all'inizio della depressione Di solito i sintomi sono più forti al mattino e vanno via via diminuendo durante l'arco della giornata, ma non sempre può manifestarsi in questo modo. A volte le persone depresse non riescono nemmeno a svolgere le normali attività della giornata. Si può soffrire di depressione in un modo continuo e cronico ma magari leggermente o in modo improvviso. I parenti possono dare una mano a spronare la persona depressa ma così facendo possono gnerare nella persona in questione sentimenti di colpa. Le percentuali sono: alcuni casi il 15% diventa depressione che può durare fino a tre anni, ricadute nel 50% ed una seconda ricaduta fino al 75%.

QUANTO E’ DIFFUSA LA DEPRESSIONE

Attualmente la depressione è ritenuta dall'organizzazione mondiale della sanità al secondo posto dopo l'infarto. Al mondo ci sono 340 milioni di persone che ne soffrono e l'età più colpita è quella che va dai 30 ai 49 anni. Nelle donne è più frequente di circa il doppio rispetto agli uomini. Negli ultimi anni è aumentata ma è diminuita purtroppo l'età dell'insorgenza della malattia.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA DEPRESSIONE?

Sentirsi depressi porta a vedere il mondo tutto in negativo, tutto appare più sfocato, addirittura alzarsi dal letto al mattina appare un'azione difficoltosa e in special modo tutte le persone depresse pensano che gli altri non possano comprendere appieno la loro situazione e li vedono come se la loro positività sia inutile. I sintomi sono: fatica, difficoltà a concentrarsi, apparire nervosi, perdita del proprio peso o aumento, non dormire bene la notte, mancanza di energie etc... Le emozioni tipiche della persona depressa sono: essere triste, insoddisfazione, angoscia, essere spaesati etc... I sintomi cognitivi sono: difficoltà nel prendere le decisioni, pensare sempre, sentirsi inadeguati, pessimismo etc...

QUALI SONO LE CAUSE DELLA DEPRESSIONE?

Può colpire chiunque, come dicevamo prima ci possono essere molti fattori come la perdita di una persona cara, problemi di lavoro etc...ma anche l'ereditarietà, una predisposizione genetica e i pensieri costanti dovuti alle varie esperienza avute durante la propria vita.

FA PARTE DEI DISTURBI DELL’UMORE:

  • Depressione Maggiore
  • Depressione Reattiva
  • Disturbo Bipolare
  • Disturbo Disforico Premestruale – PMDD
  • Disturbo Distimico

Depressione, come combatterla

La terapia basata sulla sfera cognitiva e del comportamento è risultata efficace come cura. Le persone depresse tendono ad avere troppo criticismo verso se stessi , notano più gli eventi negativi che quelli positivi per cui questa terapia basata sulla sfera cognitiva e del comportamento aiuta la persona depressa ad avere dei pensieri più positivi e distaccati. La cura in questione aiuta anche a migliorare alcune abilità personali in maniera tale che la persona riesca ad affrontare la quotidianità. La cura della depressione quindi aiuterà la persona a reinserirsi nella società e a riprendere le mansioni quotidiane di tutti i giorni e a tornare ad avere un comportamento con le persone che la circondano più naturale. La terapia che si basa sul comportamento e sul pensiero, si differenzia dalla psicoanalisi, altra terapia usata per curare la depressione, in quanto viene usata per affrontare il presente e non il passato; questo fa si che si dia meno importanza ai problemi infantili e più importanza a quelli attuali. Per curare la depressione vengono usati numerosi tipi di farmaci antidepressivi. Tutti questi tipi di farmaci si sono dimostrati efficaci nella cura della depressione, se ci sono resistenze si possono utilizzare i farmaci suddetti associati con quelli che stabilizzano l'umore e in certi casi si possono utilizzare ormoni tiroidei. Da alcuni anni sul mercato si può trovare una nuova molecola l’agomelatina (Tymanax, Valdoxan), che agisce sulla melatonina e che ha una buona efficacia sugli stati depressivi, con pochi effetti collaterali rispetto ai farmaci sopracitati . L' utilizzo di antipsicotici insieme agli antidepressivi è necessaria nel caso in cui nella depressione si intravedano dei sintomi psicotici.
  • Depressione bipolare
  • Mania e ipomania
  • Depressione post partum
  • Ciclotimia
  • Distimia
  • Esaurimento nervoso
  • Altri disturbi dell’umore
dipendenza da cocaina

Dipendenze da cocaina
come curarle

Il consumo di cocaina può variare da occasionale a ripetuto e compulsivo. Non esiste una modalità di consumo da considerarsi sicura o priva di rischi. Qualunque tipo di uso della cocaina può provocare seri problemi psichici o fisici che possono dar luogo anche a casi di morte improvvisa.

Leggi tutto
alcolismo

Alcolismo
Analisi e cura

L’alcol, pur facendo parte delle sostanze legali, è a tutti gli effetti da considerarsi una droga. Si tratta, infatti, di una sostanza psicotropa, cioè in grado di agire sul nostro cervello, modificandone il funzionamento e conseguentemente alterando percezioni,stati d’animo e capacità cognitive.

Leggi tutto
disturbi alimentari, bulimia, anoressia

Disturbi alimentari
Bulimia, Obesità, anoressia

Disturbi del comportamento alimentare, il cervello possiede delle aree specifiche (“Reward system” o Sistema della gratificazione/ricompensa) che sono normalmente attive quando una persona si sente bene si prende cura del proprio corpo, si comporta in maniera prudente, etc.

Programma terapeutico

I metodi e le tecniche del trattamento, derivati dagli studi internazionali maggiormente accreditati sull’argomento, si rifanno, tra gli altri, alla psicoterapia breve di tipo cognitivo secondo il modello di Skinner, alla logoterapia di Frankl, alle teorie di Falloon sugli interventi familiari di tipo psicoeducativo, agli studi di Howard Liddle sulle dipendenze in adolescenza, nonché a protocolli specifici di agopuntura.

Programma Terapeutico
programma terapeutico riabilitativo
attacchi di panico

Attacchi di panico:
sintomi e cura

Attacchi di panico

Gli attacchi di panico ( comunemente detti crisi d’ansia), sono momenti di improvvisa ed profonda angoscia o di una veloce aumento dell’ansietà abitualmente presente. Sono associati a segnali somatici e cognitivi, quali, improvvisa sudorazione, brividi, sensazione di mancanza d'aria, fitte al petto, senso di vomito, mancamenti, timore di morire, tremori o esplosioni di calore.

Anoressia Nervosa

L' Anoressia nervosa è un disturbo della nutrizione contrassegnato da una diminuzone del cibo, timore di diventare grassi e irregolarità nell'avvertire il proprio peso come un disagio. Un persona anoressica mostra un peso al di sotto dell’85% di quello atteso in base all’età ed all'altezza e con un indice di massa corporea inferiore a 17,5. A livello collettivo vi è una attitudine a stare appartati e alla depressione.

anoressia nervosa

Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare, anche se non è particolarmente usuale, rappresenta un serio e invalidante problema, che è degno di considerazione clinica e di cui i soggetti che ne risentono, spesso non ne sono coscienti. Chi ne risente tende ad intervallare stadi depressivi seguiti da stati ipomaniacali o ossessivi (bipolarismo).

disturbo bipolare e depressione

Psichiatria news: tutte le novità sulle dipendenze

Consulta le news per essere sempre informato sulle novità relative ai disturbi della sfera psichiatrica, come ansia, anoressia, insonnia.

Ricerca per

Tag più popolari

Ricerca per

Tag più popolari