Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter!


Ricevi HTML?

EROINA ED OPPIOIDI

 

 

 

 

 

 


L'eroina (diacetilmorfina) è una sostanza semisintetica ottenuta dall'alcaloide morfina per reazione con l'anidride acetica.
La dipendenza da eroina è identica a quella da morfina, ma si instaura più in fretta e con quantitativi di sostanza più bassi. Anche le dosi letali sono più basse, per cui il rischio di overdose è maggiore.
L'eroina, derivata per acetilazione della morfina, fu sintetizzata la prima volta nel 1874 dal ricercatore britannico C.R. Wright. Venne risintetizzata nel 1897 da Felix Hoffmann, un chimico tedesco che lavorava per la Bayer.

 


METODI D'ASSUNZIONE:


L'eroina può essere assunta per via endovenosa e per via inalatoria.

Somministrata per via endovenosa:
a) l'eroina passa rapidamente la barriera ematoencefalica
b) entro pochi minuti le concentrazioni di eroina si riducono sino ad annullarsi pur persistendo l'azione farmacologica
c) parallelamente aumentano le concentrazioni cerebrali di 6-MonoAcetilMorfina e poi di Morfina.

 

 

 

 

Effetti

Complicanze