info@centronoesis.it| 338 565 1723

Psicosi e cannabis, come uscirne

Psicosi a esordio precoce per i consumatori di cannabis.

Evidenze a sostegno della relazione tra uso di cannabis ed esordio precoce di psicosi: uno studio, portato a termine dal gruppo coordinato da Matthew Large della university of New South Wales di Sydney (Australia), supporta l’ipotesi che la cannabis giochi un ruolo causale nello sviluppo di psicosi in alcuni pazienti. Risultati che – sempre secondo gli autori – dovrebbero essere divulgati per rendere il pubblico consapevole degli effetti potenzialmente dannosi della droga in questione.

Le nuove informazioni scaturiscono dalla metanalisi di 83 studi che hanno posto a confronto l’età di esordio della psicosi in coorti di pazienti che facevano o non facevano uso di sostanze. È stato così possibile verificare come l’età d’esordio della malattia psichiatrica sia inferiore di 2,7 anni nei soggetti che fanno impiego di cannabis rispetto a chi non la usa. L’impiego di sostanze inteso nel senso più ampio si associa a un’età d’esordio di 2 anni inferiore rispetto a chi non ne fa uso. L’alcol non risulta invece associato a un’età significativamente più bassa di esordio di psicosi. Le differenze riscontrate tra le percentuali di fruitori di cannabis nelle categorie di persone che usano queste sostanze, concorre all’eterogeneità della natura dell’effetto fra i vari studi: ciò conferma l’associazione fra l’impiego di cannabis e un’età media più bassa dell’esordio della malattia.

Per questo motivo il Centro Noesis si preoccupa anche di trattare con pazienti affetti da dipendenza da cannabis e cannabinoidi, attraverso un intervento terapeutico preceduto da un’attenta valutazione psicologica, dopo la quale si personalizza il trattamento.

La terapia prevede psicoterapia breve con approccio di tipo cognitivo-comportamentale, approccio psicoeducativo con lavoro sulle capacità di coping e sulle “social skills”, utile l’associazione di sedute rivolte alla famiglia. Un eventuale intervento farmacologico può essere effettuato qualora si associno sintomi o disturbi di natura psicopatologica.

Articolo segnalato dal Dott. Vincenzo Barretta

Cerca nel sito

Tag più popolari

Cerca nel sito

Tag più popolari